Virbac Italia

Consigli

Risultato 4,8 (6 Voti)

È l’ora del bagno!

Quando si parla di lavaggio del proprio animale domestico spesso il proprietario si trova un po' disorientato, non sapendo bene come affrontare il tema o cosa realmente aspettarsi.

La prima domanda che sorge sempre spontanea riguarda la frequenza di questi “bagnetti”: quanto spesso devo lavare il mio pet?

La risposta ovviamente dipende da molti fattori come la razza, le dimensioni, il tipo di pelo (lungo o corto), lo stile di vita che conduce. In ogni modo, garantire al proprio animale, sia esso cane o gatto, una toelettatura attenta e costante, aiuta sicuramente a preservarne la salute e la bellezza. In più, l’utilizzo di prodotti appositi, studiati per non danneggiare la cute e il pelo dell’animale, permette lavaggi frequenti senza alcun tipo di controindicazione.

Virbac-Come-fare-bagno-al-cane.jpg Virbac-Come-fare-bagno-al-gatto.jpg

In linea generale si può dire che un bagno ogni 4-6 settimane sia un buon compromesso ma la soluzione migliore rimane la valutazione, di volta in volta, del livello di pulizia del nostro amico a 4 zampe. Quello che si può dire con una certa sicurezza è quando sia non consigliabile lavare il proprio animale: nei giorni successivi alle vaccinazioni, infatti, è meglio evitare di esporlo all’umidità del bagnetto per evitare raffreddori che possono depotenziare i vaccini appena fatti. Stesso discorso anche per quel che concerne i trattamenti antiparassitari: una volta somministrati è sempre meglio evitare per qualche giorno il contatto con l’acqua. Prima di sottoporre il nostro pet al bagnetto è ottima norma dedicare un po' di tempo al suo pelo pettinandolo con cura in modo da togliere eventuali nodi ed iniziare ad eliminare polvere e sporcizia superficiali, facilitando così la corretta pulizia dell’animale. Pettinare il proprio amico a 4 zampe ogni giorno è una pratica molto consigliata e salutare che non solo aiuta la sua corretta igiene, mantendendo il pelo pulito più a lungo, ma permette anche al proprietario di tenere sempre monitorata la salute della cute dell’animale. Nel caso dei gatti inoltre, si aiuta in modo efficace a ridurre la quantità di pelo che possono ingerire quotidianamente durante la loro peculiare pratica di auto-pulizia che mediamente occupa il 10% delle loro ore di veglia.

Virbac-Spazzolare-il-cane-prima-del-bagno.jpg Virbac-Spazzolare-il-gatto-1.jpg

Un altro accorgimento che può facilitare a vivere al meglio il momento del bagnetto è l’abituare il proprio pet al contatto con l’acqua fin da cucciolo: questo aiuta ad evitare lo stress derivante da situazioni poco conosciute e non ben accette che spesso può rendere davvero difficoltosa questa importantissima pratica. Luogo ideale per un bel bagnetto ristoratore è la vasca da bagno, meglio se dotata di un tappettino antiscivolo per evitare di innervosire troppo l’animale se inizia ad agitarsi e, di conseguenza, a scivolare. Inutile dire di vestirsi in modo pratico e con abiti che possono essere rovinati senza troppi complimenti. Nel caso si scegliesse, soprattutto in estate, un catino o una tinozza per sfruttare il proprio giardino o terrazzo, è bene prestare attenzione a non posizionarlo a diretto contatto con il sole troppo caldo o esposto a correnti d’aria. La temperatura dell’acqua deve essere tiepida, non deve assolutamente superare i 35°. Basta poca acqua all’interno della vasca, l’animale non ne deve essere sommerso e, in caso di gatti, è meglio evitare ogni tipo di rumore molesto, come per esempio il getto dell’acqua del rubinetto. Una volta messo a proprio agio l’animale, parlandogli con tono rassicurante e cercando di distrarlo anche con qualche giochino adatto al momento, procedere a bagnare il resto del corpo concentrandosi maggiormente su tronco, coda e zampe. A questo punto applicare lo shampoo apposito e frizionare il pelo comprendo l’intera superificie, evitando il contatto diretto con le orecchie, gli occhi e il muso, parti estremamente delicate e a cui bisogna prestare la massima attenzione. Massaggiare e far agire il prodotto per minimo 5 minuti, di modo da essere sicuri di ottenere i migliori risultati. 

Virbac-Shampoo-per-gatti-con-cute-sensibile-e-secca.jpg Virbac-Shampoo-per-cani-co-1.jpg

Al termine dell’insaponatura procedere con il risciaquo che deve essere fatto in modo molto delicato e ripetuto almeno due volte, per rimuovere il prodotto in modo accurato. Prestare attenzione a non far entrare l’acqua nelle orecchie o negli occhi e a non dirigere getti diretti verso il muso dell’animale. Una volta terminato il bagno, munirsi di asciugamani caldi in cui avvolgere il proprio pet frizionandone il pelo di modo da aiutare a rimuovere la maggior quantità di acqua e umidità. Procedere quindi all’asciugatura totale utilizzando un phon non troppo caldo mantenendolo non troppo vicino alla cute dell’animale (in caso di gatti sarebbe meglio un termoventilatore o un phon il più silenzioso possibile). E’ molto importante che l’animale si sia asciugato del tutto prima di farlo entrare in contatto con l’ambiente esterno per evitare raffreddori o raffreddamenti.

Virbac-Come-asciugare-cane-1.jpg Virbac-Come-asciugare-gatto-dopo-il-bagno.jpg  

L’esperienza e la competenza di Virbac, azienda farmaceutica dedicata esclusivamente alla salute animale, scendono in campo anche nell’ambito dell’igiene dei nostri pets, mettendo a disposizione una serie di shampoo specifici per cani e gatti volti a migliorarne la salute di cute e pelo, anche in presenza di particolari situazioni dermatologiche e/o patologiche.

Anche per le parti più delicate, come le orecchie, Virbac proprone prodotti appositi che aiutano la corretta igiene e contribuiscono a mantenere puliti i condotti uditivi.

 

Allercam

È uno shampoo naturale a base di farina d’avena, molto delicato e privo di sapone, particolarmente indicato per cani, gatti, cuccioli e gattini con cute sensibile e secca.

Questo shampoo contribuisce a rendere brillante e privo di nodi il mantello del proprio animale, apportando anche una gradevole profumazione.

Mediante la SIS, Skin Innovative ScienceTM technology, questo shampoo stimola le naturali difese anti-microbiche della cute.

EpiOtic

È un detergente auricolare composto da una soluzione micellare molto ben tollerata, ideale per la pulizia regolare delle orecchie di cani, gatti, cuccioli e gattini.

Garantisce la pulizia del condotto uditivo rimuovendo i detriti cellulari e il cerume in eccesso e neutralizzando i cattivi odori.

Inoltre, sempre grazie alla SIS, Skin Innovative ScienceTM technology, migliora la cute del canale auricolare stimolandone le difese naturali contro i microrganismi.

Dunque ora non rimane che armarsi di coraggio ed affrontare questo simpatico momento insieme al nostro pet: tenendo a mente questi accorgimenti diventerà sicuramente un piacevole rituale ricco di coccole ed amore.

 

Vota per questo contenuto: 5 4 3 2 1