Virbac Italia

Consigli

Risultato 5 (7 Voti)

Non abbandonarmi

Non abbandonarmi

Non abbandonarmi

Il tema dell’abbandono degli animali domestici e di compagnia è ormai una piaga civile e sociale che da decenni affligge il nostro Paese. Numerosissime sono, e sono state, le campagne di sensibilizzazione attuate dai vari governi italiani o da enti ed associazioni privati nel corso di questi anni, per cercare di diminuire il dato purtroppo sempre più allarmante: ogni anno vengono abbandonati circa 80.000 gatti e 50.000 cani.

Virbac - Cani abbandonati.jpg Virbac - Abbandono estivo di cani e gatti.jpg

Più dell’80% di questi animali abbandonati rischia di morire in incidenti, di stenti o a causa di maltrattamenti. Quelli che riescono in qualche modo a sopravvivere e a restare liberi, finiscono per alimentare in modo preoccupante il fenomeno del randagismo, che spesso causa problemi di sicurezza e di igiene pubblica. Numerosi infatti sono gli incidenti stradali causati da animali, abbandonati o randagi, mentre varie patologie possono essere diffuse da questi randagi anche all’uomo e al bestiame.
Ma focalizzare il problema nel solo periodo estivo risulta essere ormai molto riduttivo ed impreciso. È più corretto affermare che il fenomeno dell’abbandono del proprio animale domestico riguardi tutto l’arco annuale con picchi significativi soprattutto in: estate, in prossimità delle vacanze estive (una media di 600 abbandoni al giorno); durante la stagione venatoria, colpendo principalmenti gli animali non ritenuti idonei alla caccia; durante le Festività Natalizie, a causa dell’incapacità di gestire cuccioli o animali regalati a cuor leggero.

Virbac - Sensibilizzazione contro l'abbandono animali 02.jpg Virbac - Sensibilizzazione contro l'abbandono animali 03.jpg

Riuscire a capire il perché di un gesto tanto incivile quanto disumano è davvero molto difficile, soprattutto quando le cause sono futili ed inconsistenti, come può esserlo una vacanza estiva. Sono infatti cresciute a dismisura le strutture ricettive e microricettive (B&B, Case Vacanza, Hotel) pet friendly che offrono la possibilità di ospitare i piccoli animali. Parallelamente, si sono diffuse, su tutto il territorio nazionale, le pensioni pensate proprio per far trascorrere agli animali domestici le vacanze in compagnia dei propri simili e per dare la possibilità ai proprietari di partire per le ferie o per piccoli break vacanza senza alcun pensiero, certi di poter contare su strutture affidabili, certificate, che si prenderanno cura dell'animale sotto ogni aspetto.
È davvero avvilente quindi constatare di come l’abbandono, nella maggioranza dei casi, nasca da una scomodità nel prendersi cura del proprio animale più che da una vera e reale necessità, come può esserlo la malattia o l’anzianità dei proprietari che vengono sempre e comunque invitati a richiedere aiuto alle strutture specializzate, come ad esempio l’ENPA (Ente Protezione Animali).
Anche la legge italiana classifica l’abbandono come un reato che può essere punito con l’arresto e la detenzione fino ad un anno o con il pagamento di una multa fino a 10.000 euro (Cassazione Penale, sez. III, sentenza 7 gennaio 2008, n. 175).

Virbac - Segnalazione abbandono animali.jpg Virbac - Incidenti causa cani randagi.jpg

Ciò che ognuno, nel proprio piccolo, può fare per arginare questo fenomeno sono sicuramente le segnalazioni telefoniche agli enti predisposti nel momento in cui venga avvistato un animale per strada. È importante avvertire sempre in questi casi e si consiglia di non fermarsi per raccogliere l’animale nel caso in cui si stia viaggiano in autostrada: basterà dare indicazioni chiare e precise sulla propria posizione e del tratto di percorrenza alle autorità preposte.

Virbac - Cani randagi.jpg Virbac - Gatti randagi.jpg

Nel caso in cui si assista in prima persona ad un episodio di abbandono è molto importante fornire il maggior numero di informazioni ed indicazioni alle autorità al fine di poter individuare i responsabili: luogo ed orario dell’accaduto, eventuale targa del veicolo implicato, testimonianze di altre persone presenti, video o foto probatorie.
Al fine di agevolare questo processo, il Comando dei Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, mette a disposizione dei cittadini il numero verde 800 253 608, al quale segnalare emergenze legate ad abbandoni o maltrattamenti di animali. L’intervento del Comando dei Carabinieri può essere sollecitato anche attraverso l’indirizzo e-mail cctass@carabinieri.it allegando una eventuale documentazione fotografica. I cittadini saranno periodicamente aggiornati sull’andamento delle proprie segnalazioni.
Anche la decisione di adottare o regalare un animale domestico non deve essere presa con troppa superficialità dato che sicuramente rappresenta un impegno di tempo ed economico. Ma la vita insieme ad un pet regala qualcosa di unico: un amico leale e sincero, un legame che rimane stretto per tutta la vita e ci rende persone migliori. I nostri animali diventano parte integrante delle nostre famiglie, regalandoci un amore incondizionato e totale.
Virbac, in prima persona, condivide le campagne di sensibilizzazione contro l'abbandono degli animali domestici. Noi amiamo i nostri animali, anche e sopratutto durante le vacanze estive, quando si ha più tempo a disposizione per stare insieme.

Virbac - Ministero dell'ambiente per tutela animali.jpg Virbac - Sensibilizzazione contro l'abbandono animali.jpg

Vota per questo contenuto: 5 4 3 2 1