Virbac Italia

Vaccinazione

Risultato 4,3 (6 Voti)

La Vaccinazione nel cane

Scopriamo insieme quali vaccini fare al cane.

La vaccinazione nel cane

 La vaccinazione è il modo migliore per proteggere il nostro amico a quattro zampe dalle malattie virali e da alcune malattie batteriche che rappresentano un rischio per la sua salute.  

Diverse malattie virali o batteriche possono essere evitate, proprio grazie alla vaccinazione per cani specifica per la patologia in questione. L’iniezione è, stragrande maggioranza dei casi, indolore ma, in generale, perfettamente tollerata. Il vostro veterinario sa perfettamente quali vaccini fare al cane in relazione alla specifica necessità, e vi proporrà il protocollo più adatto.

  • Un passo alla volta: cosa fare prima della vaccinazione?

​La vaccinazione deve essere praticata su un animale in buona salute, in ogni caso precedentemente sottoposto a processo di sverminazione. Se hai qualche dubbio chiedi puoi naturalmente chiedere consiglio al tuo veterinario.

  • Step successivo: cosa fare dopo la vaccinazione?

È sempre ottimale lasciare l’animale in un ambiente tranquillo e a riposo durante le 24 ore seguenti l’iniezione, tanto per quanto riguarda la vaccinazione per cane obbligatoria quanto in riferimento a trattamenti vaccinali rivolti ad una problematica specifica. In rari casi, si può osservare un breve periodo di affaticamento, comunque passeggero. Dopo le vaccinazioni per cani, può inoltre comparire una piccola reazione locale nel punto dell’iniezione, che sparisce spontaneamente in qualche giorno.

Andiamo nel dettaglio: Le malattie infettive del cane quali malattie infettive possono essere evitate tramite i vaccini per cane?

La Leishmaniosi è una grave malattia causata da un parassita e trasmessa al cane tramite la puntura di un piccolo insetto il flebotomo, erroneamente confuso per una zanzara.
I principali segni clinici possono includere febbre, perdita di pelo (in particolare intorno agli occhi), perdita di peso, forfora e problemi alle unghie.

- Il Cimurro è molto contagioso e sempre attuale. La mortalità è molto elevata. Può essere all’origine di febbre, disturbi respiratori, digestivi, oculari, cutanei o nervosi. Dopo la guarigione possono rimanere gravi postumi. Consulta il tuo veterinario: potrà indicarti la vaccinazione per cani specifica per questo tipo di patologia.

- L’Epatite infettiva è una malattia grave del fegato. Si manifesta con forte febbre e una gastro-enterite con, a volte anche dei danni agli occhi.

- La Parvovirosi è molta contagiosa. Un cane non protetto, può prenderla anche solo annusando le deiezioni di un animale malato. I sintomi sono violenti: marcata perdita delle energie, perdita d’appetito, violenti attacchi di vomito e diarrea.

- La Rabbia è una malattia mortale trasmissibile all’uomo, oggetto di una sorveglianza sanitaria rigorosa. In Italia è vige la vaccinazione per cane obbligatoria in relazione a questa patologia per soggiornare in campeggi, pensioni, villaggi turistici. Si parla di vaccinazione per cane è obbligatoria anche per l’espatrio in numerosi paesi stranieri.

- La Tosse dei Canili è una tracheo-bronchite contagiosa. Colpisce soprattutto i cani che vivono in comunità (allevamenti, canili o pensioni, ad esempio). È determinata dall’associazione di più agenti patogeni, tra cui il virus della Parainfluenza.

- La Leptospirosi. Le leptospire sono batteri che si trovano nelle zone umide come le paludi, gli stagni o le pozze d’acqua. Si trasmettono per semplice contatto (trasmissione attraverso la cute). I cani malati presentano gastroenterite emorragica e ittero, a volte complicati da danni ai reni, al cuore e al sistema nervoso.

Leishmaniosi canina: Dott. Inglese

Vota per questo contenuto: 5 4 3 2 1

Come posso proteggere il mio cane dalla Leishmaniosi?

Prodotti correlati

Effitix - antiparassitario spot on per cani

Per saperne di più