Virbac Italia

Fondatore

Pierre-Richard Dick: l'impulso creativo

"Carismatico", "duro lavoratore", "visionario": coloro che conoscevano il medico veterinario Pierre-Richard Dick ricordano una personalità straordinaria. Qualità eccezionali che il fondatore di Virbac ha messo al servizio della salute degli animali e di una grande avventura umana.

Dalla sua nascita in Alsazia nel 1937, figlio unico di un piccolo imprenditore nella costruzione di materiali, alla sua prematura scomparsa in mare nel 1992, Pierre-Richard Dick ha vissuto un destino atipico.

Un personaggio in acciaio temprato

La forza di carattere di Pierre-Richard Dick è radicata in un'infanzia punteggiata da avversità. Nel 1940, la perdita di suo padre a causa delle ferite riportate sul fronte durante la seconda guerra mondiale lo lasciò, a malapena tre anni, orfano e pupillo della Nazione. Lo stesso anno, sua madre fu costretta ad abbandonare la casa di famiglia tedesca a Saverne in Alsazia. Solleverà suo figlio da solo, a Digione, poi in Africa. All'età di 11 anni, Pierre-Richard Dick ha visto la sua caviglia schiacciata da un camion per il taglio dei tronchi nella segheria di famiglia di Schirmerck. Un nuovo colpo che recupererà dopo nove mesi di immobilizzazione forzata. Fino a un decennio più tardi, più di mille chilometri a piedi nel deserto mauritano, durante il suo servizio militare con le Spahis!

dr-dick-at-pasteur-institute.jpg

Imprenditore e costruttore

Nel 1961, fresco della scuola Maisons-Alfort, il giovane medico veterinario Pierre-Richard Dick completò la sua formazione seguendo un corso di microbiologia presso l'Institut Pasteur. Acquisisce la conoscenza che lo metterà sulla strada dei primi vaccini prodotti da Virbac. A 26 anni entra a Ronchese, il più antico laboratorio di biologia di Nizza. Il suo lavoro gli è valso rapidamente una promozione come direttore della ricerca. Una brillante carriera è promessa in un laboratorio con indiscussa professionalità. Ma le ambizioni del Dr. Dick sono piuttosto diverse. Imprenditore nel cuore, il giovane ha idee da spendere: quello che sogna, in sostanza, è creare il proprio laboratorio e sviluppare nuovi farmaci per combattere le malattie degli animali, quindi poco o poco curati.

All'origine della creazione di Virbac, una scintilla: l'incontro nell'estate del 1965 di Pierre-Richard Dick con Max Rombi, che sarà suo socio fino ai primi anni 80. A sei anni più di lui, Max Rombi possiede una piccola clinica veterinaria a Nizza. I due futuri co-fondatori, che condividono idee con la pala e un'intuizione senza precedenti, formano fin dall'inizio un tandem la cui complementarità sarà meravigliosa per portare Virbac sul fonte battesimale. È Pierre-Richard Dick a prendere la decisione che farà cambiare tutto: nell'autunno del 1967 lascia la comodità della sua posizione a Ronchèse ed è disponibile a creare un laboratorio di ricerca, Virbac. Pierre-Richard Dick apre una clinica veterinaria nel centro commerciale Cap 3000, una prima in Francia. Per due anni, userà le entrate dalla sua pratica come professionista per finanziare l'acquisto delle prime attrezzature e il primo sviluppo di farmaci. Nel 1970, ha venduto la clinica per dedicare il 100% del suo tempo a Virbac.

PRD and MR.jpg

Ambizione e intuizione: un cocktail esplosivo

Chi può credere, nel gennaio 1968, che il modesto laboratorio creato in un piccolo trilocale a Nizza figurerà, quasi 50 anni dopo, tra i primi dieci laboratori veterinari del mondo? Quando prepara le polveri antibiotiche per i veterinari della zona, il giovane Pierre-Richard Dick ha l'intuizione di ciò che seguirà? Le sue scelte strategiche sono comunque immediatamente visionarie. Dal 1969 Virbac intende, anzi, ben prima degli altri laboratori, contribuire a una cura migliore per gli animali domestici, anche se il mercato del bestiame predomina molto ampiamente. Sotto la guida del suo CEO, il laboratorio si sta spostando anche a livello internazionale nei primi anni. Terza scelta ispirata: quella di un'innovazione orientata ai bisogni pratici dei veterinari, lontano dalla logica di ricerca di base che ha conosciuto finora. Vengono quindi gettate le basi di un'avventura a lunga distanza. Solidi fondamenti su cui i team di Virbac stanno capitalizzando incessantemente per sostenere un'azienda immersa in valori umani impegnati a mettere l'innovazione al servizio delle problematiche relative alla salute degli animali.

Pierre-Richard Dick è e rimarrà un maniaco del lavoro per tutta la vita. Dorme molto poco: tre o quattro ore a notte. E mostra una curiosità insaziabile. Non smetterà mai di leggere, documentare, viaggiare, moltiplicare le riunioni, registrare sul taccuino che ha sempre avuto su di lui tutte le sue osservazioni e idee. Quante volte i suoi collaboratori non troveranno una pagina del suo blocco note o un articolo scientifico pubblicato altrove sulla loro scrivania, con un suggerimento da parte sua di scavare l'argomento! Per il veterinario, la conoscenza e la curiosità, che sono alla base di innovazione e di audacia e l'assunzione di rischi nell'azione, sono il fondamento dei più grandi successi collettivi. Queste sono le basi dello spirito Virbac che le squadre ancora oggi perpetuano.

Il gruppo Virbac

Quattro date per un unico destino

Pierre-Richard Dick.png1961 : Diplomato alla scuola veterinaria di Maisons-Alfort, Pierre-Richard Dick si unisce all'Istituto Pasteur per completare la sua formazione in virologia e batteriologia.

1968 : Virbac, atto uno. Il laboratorio farmaceutico dedicato ai prodotti veterinari è installato in un piccolo trilocale a Nizza.

1985 :  Per volontà del suo fondatore, Virbac entra nel secondo mercato della Borsa di Parigi.

1992 : Pierre-Richard Dick muore in mare a 55 anni.

Alcune immagini di repertorio

Mauritanie.pngCampo in Mauritania: alla fine degli anni '50, dopo i suoi studi veterinari, il dott. Pierre-Richard Dick percorse più di mille chilometri nel deserto come parte del suo servizio militare.

Rivela quindi un talento nascente di leader di uomini che più tardi sarà la sua forza.

 

 

Reception mairie Nice.pngPierre-Richard Dick parla ad un incontro di Medici Veterinari e collaboratori di Virbac ad un ricevimento presso il municipio di Nizza nei primi anni '80.

 

 

Bateau PRD.pngPierre-Richard Dick al timone della sua barca, alla Swan Cup nel 1982.

Il Dr. Dick, sua moglie e i loro quattro bambini si incontrano regolarmente a bordo della barca di famiglia per condividere semplici gioie.

È al suo fianco che suo figlio Jean-Pierre scopre la vela, i piaceri e le sensazioni della regata.

L'occasione anche per vivere momenti di complicità con suo padre.