Virbac Italia

Consigli

Risultato 3,6 (13 Voti)

Accogliere un nuovo cucciolo a casa: alcuni suggerimenti pratici per preparare al meglio il suo arrivo

Le riflessioni importanti da fare prima dell’acquisto o dell’adozione

Adottare un cagnolino o un gattino è un passo importante che impegnerà la famiglia per molti anni. Partire con il piede giusto è fondamentale per stabilire fin da subito un buon rapporto con il cucciolo. E’ importante perciò che abbiate riflettuto profondamente prima dell’acquisto, ponendovi le questioni corrette senza autocompiacervi: avremo tempo a sufficienza per prenderci cura di lui? E denaro a sufficienza per gestire le sue spese sanitarie non solo prevedibili ma anche inaspettate? Le condizioni di vita che possiamo offrire al cucciolo sono adatte al suo sviluppo?...Un cucciolo richiede un impegno ed un investimento significativi

adottare-un-cagnolino-o-un-gattino.jpg

Una buona accoglienza

Prima del suo arrivo, sarà necessario fare un minimo di shopping (ciotola, guinzaglio, cesta…) per poterlo accogliere al meglio.

Un cagnolino o un gattino che arriva in una nuova casa è normalmente ansioso e si sente perso. Il nostro nuovo amico deve metabolizzare un radicale cambiamento ambientale, distaccarsi dalla mamma e, ancor più importante, dai suoi fratelli, ed infine potenzialmente cambiare in maniera radicale le sue abitudini di vita, per esempio passando dalla vita in campagna alla vita in città.

Tutti questi cambiamenti sono dirompenti ed è vostro compito aiutarlo a gestirli. Per farlo, dovrete essere presenti e generosi, offrendo loro fonti di calore (Per esempio attraverso bottiglie di acqua calda) e contatti amichevoli ed affettuosi.

Contrariamente rispetto a quanto spesso si dice, è possibile tenere il vostro cucciolo con voi durante le prime notti in modo da rassicurarlo ed evitare ulteriori traumi. Questo passaggio aiuta anche a creare fin da subito un forte legame con il vostro nuovo amico.

Essere pazienti

Sia nell’ accoglienza che nel comportamento che si tiene nel primo periodo, si deve avere un atteggiamento caloroso e sicuro. Tutte le azioni che potrebbero infastidire il cucciolo devono essere rimandate ad un secondo momento, come per esempio pettinarlo, fargli il bagnetto o lasciarlo solo a lungo.

L’apprendimento delle regole della casa (pulizia, educazione…) avverrà gradualmente e spesso lentamente. Con un piccolo cucciolo infatti bisogna essere sempre molto pazienti.

Meglio prevenire

Un piccolo cucciolo è per natura un esploratore pieno di energie, per questa ragione è importante tenere sotto chiave i prodotti tossici. E’ infine importante controllare i balconi e altre zone della casa che potrebbero essere potenzialmente pericolose.

 

 

 

 

Vota per questo contenuto: 5 4 3 2 1