Virbac Italia

Consigli

Risultato 0 (0 Voti)

Vaccinazioni: un atto d’amore

Vaccinazioni: un atto d’amore

Di questi tempi, il tema delle vaccinazioni, sia in campo umano che veterinario, risulta essere molto discusso e controverso. Molteplici dibattiti, considerazioni ed opinioni sono derivati dalla pratica di somministrare trattamenti immunizzanti, creando così fazioni sostanzialmente opposte e facilitando un clima di confusione ed allarmismo nell’opinione pubblica.

Senza entrare troppo nella diatriba tra pro e contro, è verità assodata che nessun trattamento farmacologico è del tutto privo di effetti collaterali, ma è anche vero che questi trattamenti vengono sempre impostati sulla base di una valutazione del rapporto rischio-beneficio.

In campo veterinario l’unico vaccino obbligatorio è l’antirabbico, ma solo nell’eventualità di espatrio. Esistono però malattie estremamente gravi e pericolose, in alcuni casi anche mortali, soprattutto se colpiscono i cuccioli (gastroenterite infettiva, cimurro per esempio). Ed è proprio per questo motivo che la scelta di vaccinare il proprio animale domestico risulta essere un vero e proprio atto d’amore e, non di meno, una responsabilità!

virbac-quando-vaccinare-il-cane.jpg

Oltre a garantire al proprio pet una vita sana e felice non bisogna dimenticare la propria salute. Alcune malattie, infatti, sono zoonosi: si trasmettono cioè dall’animale all’uomo, con possibili gravi conseguenze. Basti ricordare la campagna di vaccinazione obbligatoria messa in atto qualche anno fa nel nord Italia e rivolta sia ad animali domestici che selvatici per debellare i focolai di rabbia.

Il panorama delle malattie infettive è in continuo mutamento: molte sono quasi scomparse, grazie a programmi di vaccinazione a tappeto; altrettante stanno emergendo, complice soprattutto la movimentazione di animali dall’estero; altre ancora, ritenute debellate, si ripresentano con la comparsa di nuovi ceppi. Per questo motivo, le linee guida a livello mondiale sui protocolli vaccinali sono state modificate, in modo da adattarsi alle mutate esigenze.
Consultare il proprio Medico Veterinario per concordare un piano vaccinale su misura del proprio animale, studiato in base alle esigenze del singolo caso, tenendo conto di fattori quali età, razza, stile di vita, situazione epidemiologica del territorio di residenza, è sicuramente la scelta migliore al fine di garantire al proprio pet una copertura efficace che lo salvaguardi da gravi malattie e gli permetta di vivere una vita sana e sicura.

virbac-vaccino-antirabbica.jpg

Vota per questo contenuto: 5 4 3 2 1