Virbac Italia

Consigli

Risultato 4,6 (11 Voti)

A Natale e Capodanno quanto stress!

Il Natale finalmente è arrivato: questo periodo così sentito e ricco di bei momenti passati in famiglia appassiona da sempre piccoli e grandi. Ma ahimè, i nostri amici a quattro zampe non vivono questo periodo con il nostro stesso entusiasmo, anzi! La casa piena di gente non troppo conosciuta, i botti di Capodanno e il fragore dei pranzi e delle cene natalizie provocano spesso ansia e stress nell’animale domestico portando a malesseri o ad incidenti anche gravi.

virbac-ansia-e-panico-del-cane-per-botti-di-capodanno.jpg

Sono anni ormai che il tema dei botti di Capodanno è al centro di accese diatribe. Si stima che ogni anno in Italia circa 5000 animali muoiano a causa di questa pratica: nei gatti, e soprattutto nei cani, un botto può causare stress e spavento al punto da indurli a fuggire dai propri giardini e recinti, per scappare dal rumore a loro insopportabile, finendo spesso vittime del traffico o di ostacoli non visibili al buio. 

Tutto questo è dovuto principalmente all’infinitamente più alta e sviluppata soglia uditiva dei nostri pets: l’uomo ha un udito con una percezione degli ultrasuoni di circa 15.000 hertz, il cane arriva fino a circa 60.000 hertz mentre il gatto raggiunge tranquillamente i 70.000 hertz. Queste caratteristiche fanno sì che l’animale reagisca in modo esagerato all’eccessivo rumore, spesso cercando di fuggire o manifestando comportamenti ansiosi come l’urinare in luoghi non consoni, vocalizzare, ansimare, tremare o tentare di nascondersi. Possono anche presentarsi casi estremi in cui gli animali mostrano una sintomatologia analoga all’attacco di panico. 

Per aiutare il nostro amico a quattro zampe a superare queste situazioni stressanti è consigliabile: non mostrarsi troppo protettivi per non alimentare le sue paure; tenerlo il più possibile lontano dai luoghi rumorosi e se possibile in casa, in una stanza in penombra; minimizzare il rumore con TV  e radio; non tenere il cane alla catena in quanto potrebbe strozzarsi e non confinare il gatto sul balcone in quanto potrebbe lanciarsi nel vuoto; non disturbarlo nel caso in cui si sia nascosto in casa, per lui il nascondiglio trovato è un rifugio importante.

virbac-come-calmare-un-gatto-spaventato-dai-botti.jpg
 

Un altro aiuto rilevante in queste situazioni è la somministrazione di un mangime complementare studiato appositamente da Virbac per aiutare a mantenere l’animale calmo e rilassato. Anxitane aiuta ad attenuare le reazioni allo stress e alla paura, oltre ad avere effetti rilassanti, senza causare sonnolenza. Si consiglia di iniziarne la somministrazione a partire da due settimane prima dell’evento potenzialmente stressante.

Anxitane può essere utilizzato in ogni momento durante l’anno per aiutare il proprio animale ad affrontare situazioni particolarmente stressanti quali feste, traslochi, viaggi, cambi di abitudini…

Chiedere al proprio Medico Veterinario rappresenta sempre il modo migliore per prendersi cura del proprio pet e per godersi appieno di ogni momento della vita insieme.

Vota per questo contenuto: 5 4 3 2 1